CRE Company

GASSIFICAZIONE: APPLICAZIONI TECNICHE

UPDRAFT O A TIRAGGIO SUPERIORE

  1. L’ossidante sale mentre il combustibile scende
  2. Si può iniettare vapore per aumentare il contenuto di H2 nel gas di sintesi
  3. Alto contenuto di TARS nel gas(elevato potere calorifico)
  4. combustibile prodotto
  5. Relativa semplicità costruttiva
  6. Alimentazione continua, si necessita di valvola di tenuta
  7. Alta efficienza termica

 

DOWNDRAFT O A TIRAGGIO INFERIORE

  1. Ossidante e combustibile scendono verso la parte bassa del gassificatore, nelle recenti applicazioni è il più utilizzato
  2. Tempi di residenza della biomassa dell’ordine delle ore
  3. Alte conversioni dei prodotti di pirolisi e dunque basso contenuto di tars nel syngas
  4. Relativamente semplici ed attualmente molto impiegati
  5. Impiegati per la produzione di energia elettrica di piccola taglia con motori a combustione interna o microturbine

 

CROSSDRAFT O A TIRAGGIO INCROCIATO

  1. Il combustibile si muove verso il basso mentre l’ossidante è immesso trasversalmente
  2. Possono essere impiegati su piccola scala(10kW)
  3. Scarsa capacità di conversione dei tars, necessitando di un buon combustibile

 

 

OPEN CORE

  1. Variante del downdraft senza gola per biomasse con alto contenuto di cenere che viene continuamente rimosso dalla grata
  2. Sistema di immissione di biomassa aperto, con valvole interne per garantire la tenuta stagna