CRE Company

Gli impianti fotovoltaici, così come normati e classificati dal GSE si dividono in tre tipologie che insieme alla potenza dell'impianto determinano secondo apposita tabella la tariffa incentivante:
Pertanto gli impianti sono classificati in:

  1. Impianti non integrati: sono gli impianti fotovoltaici installati a terra o su tetto piano, in assenza di parapetto o comunque con un parapetto di altezza limitata.
  2. Impianti parzialmente integrati: sono impianti fotovoltaici installati su tetto a falda con i moduli complanari alla copertura, ovvero su tetto piano qualora sia presente un parapetto di altezza minima pari alla metà dell'altezza dei moduli.
  3. Impianto con integrazione architettonica: sono gli impianti fotovoltaici installati su tetto a falda dove i moduli sostituiscono il materiale di rivestimento dei tetti (ad esempio le tegole), oppure pensiline, frangisole, balaustre o parapetti, ecc...



L'integrazione architettonica in sostanza premia l'utente con una tariffa incentivante più favorevole, quindi il grado di integrazione combinato alla potenza determina l'ammontare dell'incentivo secondo la seguente tabella.